La regia di frontiera di John Carpenter – di Pier Luigi Manieri – domenica 2 ottobre ore 19

Altroquando presenta

La regia di frontiera di John Carpenter
un libro di Pier Luigi Manieri
Elara

interviene Emanuele Merlino

Il libro di Pier Luigi Manieri che vi presentiamo analizza in maniera completa ed originale la filmografia di John Carpenter, il regista di Halloween e 1997: fuga da New York. Partendo dal legame tra Carpenter e gli altri registi suoi contemporanei, la seconda generazione della New Hollywood, Manieri passa poi ai singoli film, alle tematiche, agli attori e perfino ai nomi ricorrenti nell’universo carpenteriano.
Giudicato, e a ragione, come uno dei maestri del nuovo horror, John Carpenter ama definirsi un regista western, dichiarando in più di un’occasione il suo debito nei confronti di Howard Hawks. Ed è proprio ad un western di Hawks, Un dollaro d’onore, che si rifà Distretto 13: le brigate della morte, uno dei titoli più famosi di Carpenter. La situazione base delle due pellicole è infatti la stessa: un eterogeneo e improbabile gruppo di individui, i buoni, è letteralmente assediato dai cattivi che, seppur in apparenza meglio organizzati, finiscono col soccombere. In Distretto 13 i cattivi sono gli appartenenti ad una spietata gang losangelina, che non esita ad uccidere una bambina, in una sequenza agghiacciante come poche. Film violentissimo, ovviamente, che forse deve qualcosa anche ad un’altra pellicola di Hawks, Rio Lobo (realizzato comunque sul canovaccio di Un dollaro d’onore, quindi tutto torna…).

Di questo e altro parleremo domenica 2 ottobre alla presenza dell’autore di La regia di frontiera di John Carpenter, Pier Luigi Manieri, che sarà accompagnato nel dibattito da Emanuele Merlino. A seguire, proiezione di Halloween, capolavoro horror del 1978.

Scrivi un commento

Devi accedere al sito per inserire un commento.